19 Mar Colazione Perfetta: 6 errori da non commettere

Il primo pasto della giornata, la colazione, è senza dubbio l’occasione per ricaricare le energie (consumate anche durante il riposo notturno) prima di affrontare la nuova giornata.

Come ogni abitudine, va appresa nel tempo: il tuo corpo accoglierà piano piano questo stimolo fino a quando sarà lui stesso a richiederlo. L’importante, tuttavia, è mantenere sempre  un atteggiamento flessibile: potrebbe capitare, magari dopo una cena pesante, di svegliarsi e di non avere fame. Ecco, in questo caso “sforzarsi” perché “si deve fare colazione” potrebbe risultare controproducente. Il segreto è sempre ascoltarsi!

Vediamo dunque gli errori più comuni da non commettere (o quantomeno da limitare) a colazione.

Non bere succhi confezionati: sono calorie vuote!

I succhi di frutta confezionati, specialmente industriali, non contengono frutta: sono pure miscele di succhi concentrati, cioè succhi privati di almeno il 50% della loro acqua. Il risultato? Un quantitativo eccessivo di zuccheri semplici. Il nostro consiglio è quello di controllare sempre le etichette: un buon succo dovrebbe contenere solo frutta, presente al 100%. Meglio ancora sarebbe una spremuta fresca o una centrifuga espressa.

Non sostituire la marmellata light alla composta di frutta

Quando siamo a dieta, spesso si commettono errori molto banali. Ad esempio, finiamo per scegliere una marmellata light, senza zucchero, ma piena edulcoranti perché quella classica “fa ingrassare”.

Ecco, la marmellata light rispetto a una composta 100% di frutta, ha irrilevanti differenze caloriche, non saranno di certo quelle 20 kcal in più a farci ingrassare! Ricordiamo che edulcoranti e conservanti non sono amici del microbiota intestinale e che sono possibile causa di gonfiore, flatulenza e meteorismo. In commercio esistono tante e buone composte 100% a base frutta, senza zucchero e dolcificanti!

Evitare un caffé al volo e…non ci vedo più dalla fame!

Bè questo è ovvio: bere un caffè o un tè al mattino non c’entra nulla con il consumo di una colazione completa ed equilibrata. Anzi rischia di favorire acidità di stomaco e aumenta il rischio di abbuffarsi ai pasti successivi.

E’ stato scientificamente provato che saltare la prima colazione o non assumerla in modo adeguato può sviluppare tendenze al sovrappeso e di obesità sia nell’infanzia che nella popolazione adulta (compresa quella anziana).

No alla Colazione in…5 minuti!

La gatta frettolosa fece i gattini ciechi! Consumare in fretta e furia la colazione espone a difficoltà digestive e ai fastidiosi sintomi di aerofagia. La colazione è un momento da godersi lentamente e in maniera del tutto rilassata: non può durare meno 15 minuti! Piuttosto, ti consigliamo di alzarti un quarto d’ora prima, ne vale la pena!

Non so mai cosa mangiare ergo mangio sempre le stesse cose

No alla monotonia! La stessa identica colazione diventa annoiante e poco piacevole. Il rischio è proprio quello di saltarla.

Esistono miliardi di alimenti adatti alla colazione, anche estremamente facili e veloce da abbinare insieme: basterebbe variare la qualità di cereali, che puoi scegliere anche in diverse forme (cereali in fiocchi, soffiati, muesli, granola), frutta fresca (o composte) e secca, giocando anche con le creme spalmabili. Scegli poi una fonte proteica – come yogurt, polveri proteiche, uova o albume- per equilibrare i nutrienti.

Non mangiare solo una “pastina”: pericolo voragine!

Se scegli solo un dolce confezionato al mattino è molto probabile che, dopo neanche 2 ore, il tuo stomaco brontoli prepotentemente. Questo per questioni veramente biochimiche: un alimento carico di zuccheri (e praticamente solo quelli) crea energia immediata, pronto all’uso e si esaurisce nell’arco della prima mattinata.

Il rischio è quello di esagerare con la merenda di metà mattina, aumentando ulteriormente il contenuto di zuccheri già ingeriti a colazione.

Ecco perché la colazione dovrebbe essere un pasto completo, ricco anche di fibre e di proteine che creano sazietà e allungano i tempi di digestione.

Manca qualche ingrediente?

 



× Servizio Clienti WhatsApp